.
Annunci online

  supermax The SuperMax Truth
 
Il commento del giorno
 


Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
-------------


Just a dreamer...
-------------


massimilianopapili@hotmail.it

supermax_brendon@hotmail.com

supermax_brendon
-------------


-------------


:: HIC SUNT LEONES 1968-2005 ::
-------------

-------------

LA MIA TOP FIVE:

-------------

-------------

-------------

-------------


...Altri che ho amato:
Aldilà delle nuvole, Il miglio verde, Colazione da Tiffany, Che ne sarà di noi, Pearl Harbor, Hitch, Rocky 4, Aldilà dei sogni, Will Hunting, Manuale d'amore, The Passion, Tre metri sopra il cielo, Full Metal Jacket, Titanic, Terapia e pallottole, Vi presento Joe Black, L'uomo della pioggia, Don Juan De Marco.
-------------

Non avete idea di quanta musica ascolti! ...con l'aiuto del web preparo una piccola lista, non facendo distinzioni tra i vari generi e le sottocategorie che vanno dal rock all'Heavy Metal, indico direttamente alcune mie preferenze, dividendo per musica italiana ed internazionale.
- Italiana:
Ovviamente il mitico...


Poi...
Baustelle, Adriano Celentano, Dhamm\Sautiva, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Luca Barbarossa, Alex Baroni, Franco Battiato, Lucio Battisti, Edoardo Bennato, Samuele Bersani, Andrea Bocelli, Luca Carboni, Adriano Celentano, Cesare Cremonini\Lunapop, Cristiano De André, Fabrizio De André, Francesco De Gregori, Massimo Di Cataldo, Elio e le Storie Tese, Elisa, Niccolò Fabi, Giovanni Ferretti\CSI, Tiziano Ferro, Riccardo Fogli, Alberto Fortis, Giorgio Gaber, Rino Gaetano, Max Gazzè, Ivan Graziani, Gianluca Grignani, Francesco Guccini, Jovanotti, Luciferme, Le Vibrazioni, Luciano Ligabue, Mango, Marlene Kuntz, Marco Masini, Amedeo Minghi, Gianni Morandi, Nada, Negrita, Nek, Nomadi, Gatto Panceri, Pooh, Piero Pelù\Litfiba anni 80-90, Max Pezzali\883, Prophilax, Pupo, Raf, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Ron, Enrico Ruggeri, Sikitikis, Stadio, Luigi Tenco, Timoria, Umberto Tozzi, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Stefano Zarfati, Michele Zarrillo, Renato Zero, Zucchero...

- Internazionale:
Bryan Adams, Aphrodite's Child\Vangelis & Demis Roussos, Beatles, Blessed Union of Souls, Blind Guardian, Miguel Bose, Cat Stevens, Coldplay, Celine Dion, Dire Straits, Bob Dylan, Eagles, Eminem, Europe, Genesis, Grave Digger, HIM, Jethro Tull, Judas Priest, Lacuna Coil, Led Zeppelin, Linkin Park, Manowar, Marillion, Paul McCartney, Motörhead, Nightwish, Nirvana, Oasis, Pantera, Pink Floid, R.E.M., Rhapsody, Rolling Stones, Roxette, Carlos Santana, Simon & Garfunkel, S.O.A.D, Slayer, Steve Vai, Sting & Police, Supertramp, The Cardigans, The Connells, The Corrs, The Cranberries, Testament, Toto, Bonnie Tyler, U2, Van Halen, Robbie Williams...

..."Sono stato punk prima di te, sono stato più cattivo io. Suonavo l'heavy metal quando tu
eri chiuso nell'asilo"
, recita una vecchia canzone di Enrico Ruggeri, nel mio caso ben rappresenta la realtà, quella di un ragazzo che fra tutti i generi ha scelto di amare l'hard rock ed il Metal da quando aveva 13 anni.

Qui i miti sono:










-------------


-------------
Piccolo test...
-------------

In arrivo...
-------------



-------------

-------------

-------------
DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini pubblicate sono state reperite su internet, quindi giudicate di pubblico dominio, ma qualora se ne vantassero diritti, si mandi una e-mail per chiedere la rimozione delle stesse. Inoltre, non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.
-------------

-------------


10 novembre 2006

Il 10 novembre 1921...

...secondo molti storici è la data in cui Benito Mussolini fondò il Movimento Fascista. Il Duce è stato una figura storica che mi ha da sempre affascinato, il Suo testamento credo rappresenti bene molte delle idee che aveva quest'uomo, che sento di poter definire un grande amante dell'Italia. Invito a leggerlo, fà riflettere indipendentemente dal credo politico:

"Nessuno che sia un vero Italiano, qualunque sia la sua fede politica, disperi nell'avvenire. Le risorse del nostro popolo sono immense. Se saprà trovare un punto di saldatura, recupererà la sua forza prima ancora di qualche vincitore. Per questo punto di fusione io darei la vita anche ora, spontaneamente, qualunque sia purché improntata a vero spirito italiano. Dopo la sconfitta io sarò coperto furiosamente di sputi, ma poi verranno a mondarmi con venerazione. Allora sorriderò, perché il mio popolo sarà in pace con se stesso. Il lavoratore che assolve il dovere sociale senz'altra speranza che un pezzo di pane e la salute della propria famiglia, ripete ogni giorno un atto di eroismo. La gente che lavora è infinitamente superiore a tutti i falsi profeti che pretendono di rappresentarla. I quali profeti hanno buon gioco per l'insensibilità di chi avrebbe il sacrosanto dovere di provvedere.
Per questo sono stato e sono socialista!

L'accusa di incoerenza non ha fondamento. La mia condotta è sempre stata rettilinea nel senso di guardare alla sostanza delle cose e non alla forma. Mi sono adattato socialisticamente alla realtà. Man mano che l'evoluzione della società smentiva molte delle profezie di Marx, il vero socialismo ripiegava dal possibile al probabile. L'unico socialismo attuabile socialisticamente è il corporativismo, punto di confluenza, di equilibrio e di giustizia degli interessi rispetto all'interesse collettivo. La politica è un'arte difficilissima tra le difficili perché lavora la materia inafferrabile, più oscillante, più incerta. La politica lavora sullo spirito degli uomini, che è un'entità assai difficile a definirsi, perché è mutevole.

Mutevolissimo è lo spirito degli italiani. Quando io non sarò più, sono sicuro che gli storici e gli psicologi si chiederanno come un uomo abbia potuto trascinarsi dietro per vent'anni un popolo come l'italiano. Se non avessi fatto altro basterebbe questo capolavoro per non essere seppellito nell'oblio. Altri forse potrà dominare col ferro e col fuoco, non col consenso come ho fatto io. La mia dittatura è stata assai più lieve che non certe democrazie in cui imperano le plutocrazie. Il Fascismo ha avuto più morti dei suoi avversari e il 25 Luglio al confino non c'erano più di trenta persone.
Quando si scrive che noi siamo la guardia bianca della borghesia, si afferma la più spudorata delle menzogne. Io ho difeso, e lo affermo con piena coscienza, il progresso dei lavoratori. Tra le cause principali del tracollo del Fascismo io pongo la lotta sorda ed implacabile di taluni gruppi industriali e finanziari, che nel loro folle egoismo temevano ed odiano il fascismo come il peggior nemico dei loro inumani interessi. Devo dire, per ragioni di giustizia che, il capitale italiano, quello legittimo, che si regge con la capacità delle sue imprese, ha sempre compreso le esigenze sociali, anche quando doveva allungare il collo per far fronte ai nuovi patti di lavoro.

L'umile gente del lavoro mi ha sempre amato e mi ama ancora. Tutti i dittatori hanno fatto strage dei loro nemici. Io sono il solo passivo; tremila morti contro qualche centinaio. Credo di aver nobilitato la dittatura. Forse l'ho svirilizzata, ma le ho strappato gli strumenti di tortura.

Stalin è seduto sopra una montagna di ossa umane. E' male? Io non mi pento di aver fatto tutto il bene che ho potuto anche agli avversari, anche ai nemici, che complottavano contro la mia vita, sia con l'inviare loro dei sussidi che per la frequenza diventavano degli stipendi, sia strappandoli alla morte.
Ma se domani togliessero la vita ai miei uomini, quale responsabilità avrei assunto salvandoli? Stalin è in piedi e vince, io cado e perdo. La storia si occupa solamente dei vincitori e del volume delle loro conquiste ed il trionfo giustifica tutto. La rivoluzionefrancese è considerata per i suoi risultati, mentre i ghigliottinati sono confinati nella cronaca nera.

Vent'anni di Fascismo nessuno potrà cancellarli dalla storia d'Italia. Non ho nessuna illusione sul mio destino. Non mi processeranno, perché sanno che da accusato diverrei pubblico accusatore. Probabilmente mi uccideranno e poi diranno che mi sono suicidato, vinto dai rimorsi. Chi teme la morte non è mai vissuto, ed io sono vissuto anche troppo. La vita non è che un tratto di congiunzione tra due eternità: il passato ed il futuro.

Finché la mia stella brillò, io bastavo per tutti; ora che si spegne, tutti non basterebbero per me. Io andrò dove il destino mi vorrà, perché ho fatto quello che il destino mi dettò.

I fascisti che rimarranno fedeli ai principi, dovranno essere dei cittadini esemplari. Essi dovranno rispettare le leggi che il popolo vorrà darsi e cooperare lealmente con le autorità legittimamente costituite per aiutarle a rimarginare, nel più breve tempo possibile, le ferite della Patria.
Chi agisce diversamente dimostrerebbe di ritenere la Patria non più Patria quando si è chiamati a servirla dal basso. I fascisti, insomma, dovranno agire per sentimento, non per risentimento. Dal loro contegno dipenderà una più sollecita revisione storica del Fascismo,
perché adesso è notte, ma poi verrà il giorno".

Benito Mussolini




permalink | inviato da il 10/11/2006 alle 2:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


8 novembre 2006

L'altro lato della medaglia


Non ci son parole. Salviamo il filmato nei nostri hd e guardiamocelo quando viene voglia di lamentarci della nostra vita. Ma soprattutto, clicchiamo ogni giorno sui link nella homepage... anzi, mettiamola come homepage nel browser.




permalink | inviato da il 8/11/2006 alle 20:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 marzo 2006

Liberate Tommaso!

TOMMASO LIBERO!
SE AVETE INFORMAZIONI SUL PICCOLO TOMMASO,
SCRIVETE QUI:

tommasolibero@libero.it

tommasolibero@gmail.com

tommasolibero@kouke.com

SITO WEB:
http://www.tommasolibero.org

Liberate Tommaso!





permalink | inviato da il 10/3/2006 alle 2:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 luglio 2005

Non arrendersi al terrore!


Il mio commento va sul fatto che più mi ha sconvolto: Gli attentati a Londra.

Una premessa: Riposo in pace per le vittime e una preghiera ai familiari.

Rabbia e angoscia nel mio cuore,: il terrorismo ha colpito Londra. Il terrorismo vuol colpire ancora l'Occidente. Vuol colpirci e, purtroppo, ha dimostrato di saperlo fare. Chi sarà il prossimo? Nessuno è salvo, ma nessuno è salvo perchè nessuno è unito. Sembra una frase fatta, ma non è così: solo uniti si può vincere il terrore. Eppure molti, in buonafede sia chiaro, si trincerano dietro la frase "ci vuole la pace, ritiriamo le truppe", come se ciò bastasse a fermare la mano di fanatici del terrore. Sui motivi che causarono l'11 settembre e questa guerra si può discutere per giorni, ma non voglio parlarne ora. Ora dopo il dolore si deve agire. Perchè signori, chi miete vittime non è mai nel giusto. Agire per la pace, perchè la "Pace", si può solo costruire.

Non possiamo farci intimorire da questi attentati: E' ciò che vogliono. Sarebbe la loro vittoria.

Nessun dubbio: IL TERRORISMO PUO ESSER SOLO COMBATTUTO!




permalink | inviato da il 9/7/2005 alle 1:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

sfoglia     marzo       
 

 rubriche

Diario
Heavy Metal
AC Milan
Il commento del giorno
Poesie & Canzoni
Foto
Ipse Dixit
Divertenti
Fotomontaggi
Automobili
Test

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

S.D.C. Forum
DevilsMania
Mio Blog su Splinder (in costruzione)
Chiara's Blog
Anto's Blog
Anto's Blog (old) - Always on my mind...
Claudia-ANSA007's Blog
Claudia's Blog
Daniela's Blog
Daniele's Blog
Fabiana's Blog
Francesca's Blog
Giuseppe's Blog
Ilaria's Blog
Martina's Blog
Mary's Blog
Mascia's Blog
Meg's Blog
Monia's Blog
Roberta's Blog
Sergio's Blog
Stefano's Blog
Valentina's Blog
Valeria's Blog
Vanessa's Blog
Vicky's Blog
Vicky's 2nd Blog
Walter's Blog
Filo, Rò & Company...

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom